Blog

VIGILI DEL FUOCO, ORGANICO IN AUMENTO E GRADUATORIE IN SCORRIMENTO

Il Sottosegretario Bocci risponde all’interrogazione del parlamentare PD Diego Crivellari.

ROMA 10/10/2017 – <Vigili del Fuoco e dotazioni organiche del Corpo nazionale in incremento. Il Sottosegretario all’Interno l’onorevole Bocci ha risposto alla mia interrogazione in merito ai concorsi e o alle graduatorie dei vigili del fuoco, parlando di un incremento dell’organico teorico di circa 2.500 unità, ed il ripristino del turnover al 100 per cento a decorrere dal 2016 per le sedi territoriali. Nell’ultimo periodo si parla di 848 unità, 398 dei quali nei primi giorni di giugno. Ed i restanti 450 sono stati assegnati alle sedi di servizio in agosto. Per i concorsi si parla di 250 vigili del fuoco il cui bando è stato pubblicato nel novembre 2016 e che, presumibilmente, avrà termine entro la fine del prossimo anno. Il rappresentante del Governo ha sottolineato come le nuove assunzioni, oltre a ridurre la carenza di organico attualmente pari nel complesso a 3.314 unità su un organico di 37.481, consentiranno di incidere sul fenomeno dell’aumento dell’età media del personale in servizio attenuandolo, fenomeno che rischia, appunto, di diventare una seria criticità sul piano operativo. Nella  legge di bilancio 2017 è stato attivato uno specifico Fondo per finanziare una serie di istituti attinenti al personale del pubblico impiego, compreso il personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco: 119 milioni di euro per l’anno 2017 e 153 a decorrere dall’anno 2018. Queste risorse sono un chiaro segnale incoraggiante delle possibili assunzioni a tempo indeterminato per le amministrazioni dello Stato, ivi compresi i Corpi di polizia e il Corpo nazionale dei vigili del fuoco. In particolare, per i vigili del fuoco parliamo di 16 milioni di euro che consentiranno l’assunzione di 400 unità. Entro la data del prossimo 15 dicembre è prevista l’assunzione di altre 302 unità a copertura del turnover del 2016 e, quindi, parliamo complessivamente di più di 700 unità. In merito alla questione più scottante dell’assorbimento del personale idoneo al concorso per 814 posti di vigili del fuoco bandito nel 2008, la graduatoria è stata più volte prorogata e, da ultimo, fino al 31 dicembre 2017. In ragione delle assunzioni effettuate nel corso degli anni, la graduatoria del concorso ha già visto uno scorrimento di circa 4.500 idonei a fronte di un concorso bandito per 814 posti. Numeri che confortano sommati allo studio da parte ministeriale di iniziative volte a prevedere, in uno dei prossimi interventi normativi, la proroga del termine di validità della citata graduatoria al 31 dicembre 2018, così come è stato anche ricordato in altre occasioni, in attesa della chiusura del concorso per 250 vigili del fuoco. Sarà opportuno continuare a seguire questa vicenda con la collaborazione del Governo e del Ministero>.

Di seguito estratto stenografico della risposta all’interrogazione dell’on.Diego Crivellari da parte del Sottosegretario di Stato per l’Interno e successiva dichiarazione del deputato.

Iniziative volte a potenziare gli organici del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, con particolare riferimento all’ipotesi di proroga della validità della graduatoria del concorso bandito con decreto ministeriale n. 5140 del 6 novembre 2008– n. 3-03174)

PRESIDENTE. Passiamo alla interrogazione Crivellari n. 3-03174 (Vedi l’allegato A).

Il sottosegretario di Stato per l’Interno, Gianpiero Bocci, ha facoltà di rispondere.

GIANPIERO BOCCI, Sottosegretario di Stato per l’Interno. Grazie, Presidente. L’amministrazione dell’interno, pur in presenza di ripetute manovre di contenimento della spesa pubblica, ha dedicato in questi ultimi anni una particolare attenzione al rafforzamento delle dotazioni organiche del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, da un lato, con iniziative legislative di incremento dell’organico teorico di circa 2.500 unità, dall’altro, con il rafforzamento delle presenze effettive presso le strutture territoriali, anche attraverso il ripristino del turnover al 100 per cento a decorrere dal 2016.

Tali decisioni hanno permesso di assumere, negli ultimi mesi dell’anno 2016, 848 unità dei vigili del fuoco, 398 dei quali hanno assunto servizio il 5 giugno scorso mentre i restanti 450 sono stati assegnati alle sedi di servizio il 7 agosto 2017. Soggiungo che il Ministero dell’interno sta procedendo all’espletamento di una procedura concorsuale per l’assunzione di 250 vigili del fuoco il cui bando è stato pubblicato nel novembre 2016 e che, presumibilmente, avrà termine entro la fine del prossimo anno. Le nuove assunzioni, oltre a ridurre la carenza di organico attualmente pari nel complesso a 3.314 unità su un organico di 37.481, consentiranno di incidere sul fenomeno dell’aumento dell’età media del personale in servizio attenuandolo, fenomeno che rischia, appunto, di diventare una seria criticità sul piano operativo. Rammento che con la legge di bilancio 2017 è stato attivato uno specifico Fondo per finanziare una serie di istituti attinenti al personale del pubblico impiego, compreso il personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Con la ripartizione del predetto Fondo, avvenuta con decreto del Presidente del Consiglio del 27 febbraio scorso, sono stati destinati 119 milioni di euro per l’anno 2017 e 153 a decorrere dall’anno 2018. Sono somme che serviranno ad assumere personale a tempo indeterminato in aggiunta alle facoltà assunzionali previste a legislazione vigente. Tali assunzioni riguarderanno le amministrazioni dello Stato, ivi compresi i Corpi di polizia e il Corpo nazionale dei vigili del fuoco. In particolare, per l’assunzione straordinaria del Corpo nazionale sono stati stanziati 16 milioni di euro che consentiranno l’assunzione di 400 unità. Entro la data del prossimo 15 dicembre è prevista l’assunzione di altre 302 unità a copertura del turnover del 2016 e, quindi, parliamo complessivamente di più di 700 unità.

In ordine, infine, alla questione dell’assorbimento del personale idoneo al concorso per 814 posti di vigili del fuoco bandito nel 2008, rappresento che la relativa graduatoria è stata più volte prorogata e, da ultimo, fino al 31 dicembre 2017. In ragione delle assunzioni effettuate nel corso degli anni, la graduatoria del concorso ha già visto uno scorrimento di circa 4.500 idonei a fronte di un concorso bandito per 814 posti. Sono numeri che confermano un’importante risposta alle aspettative degli idonei, oggi ridotti a circa 3.100 persone.

Concludo informando che sono allo studio iniziative volte a prevedere, in uno dei prossimi interventi normativi, la proroga del termine di validità della citata graduatoria al 31 dicembre 2018, così come è stato anche ricordato in altre occasioni, in attesa della chiusura del concorso per 250 vigili del fuoco.

PRESIDENTE. Il deputato Crivellari ha facoltà di dichiarare se sia soddisfatto per la risposta alla sua interrogazione.

DIEGO CRIVELLARI. Grazie, Presidente. Dico subito che mi dichiaro soddisfatto per gli elementi forniti dal sottosegretario Bocci di cui, peraltro, conoscevamo già la sensibilità e l’impegno su questi temi. Non possiamo far altro che ribadire l’importanza di un’attenzione e di un rafforzamento anche del Corpo dei vigili del fuoco per questioni, ovviamente, ampiamente note che hanno a che fare con recenti e meno recenti emergenze che hanno colpito il Paese. Dunque, auspichiamo e crediamo che questa sia la linea giusta, scelta dal Governo nell’invertire la tendenza e nel tornare a fare assunzioni e, soprattutto, nel dare i giusti segnali che questo Corpo sicuramente merita. Continueremo a seguire questa vicenda. Ci conforta anche la risposta che è pervenuta in merito all’assorbimento della graduatoria del concorso del 2008 a 814 posti e fa ben capire, insomma, come il tentativo, evidentemente, sia quello di rinnovare e mostrare un’attenzione vera rispetto a questi problemi e a queste esigenze. Quindi, nel dichiararmi soddisfatto aggiungo che continueremo a seguire questa vicenda e ringraziamo, intanto, il Governo per questa risposta e per gli elementi che ha saputo fornirci.

 immagine

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus