Crivellari, Commissione  trasporti Camera dei Deputati: Seguiamo con attenzione situazione della nostra provincia, esiste una forte domanda dei cittadini che esigono risposte. ROVIGO 8/12/2017 Seguiamo con preoccupazione la situazione del trasporto pubblico locale nella nostra provincia e con preoccupazione cogliamo l'allarme odierno

Il parlamentare del Partito Democratico Diego Crivellari della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati ha evidenziato i benefici per il rafforzamento della linea ferroviaria regionale e la mobilità pubblica. ROMA 01/06/2017 - La cosiddetta "manovrina" all'approvazione della Camera dei Deputati contiene

Il parlamentare polesano del Partito Democratico ha commentato i risultati dell’indagine nazionale di Legambiente in merito al trasporto ferroviario.

pendolaria14_10lineepeggiori

ROMA 17/12/2015 - <Pendolaria 2015 boccia la linea ferroviaria tra Rovigo e Verona. La valutazione fatta dalla ricerca di Legambiente conferma quanto da tempo sosteniamo sulla situazione del trasporto in treno in Veneto ed in particolar modo nel Polesine>. Così’ il parlamentare Diego Crivellari dopo la presentazione dei dati di indagine condotti dall’associazione nazionale Legambiente con il report “Pendolaria 2015”.

Interrogazione al Ministro Del Rio per conoscere i motivi che spingerebbero Trenitalia ad una simile decisione.

ROMA 06/10/2015 - <Non è concesso perdere tempo. L’ipotesi che i collegamenti ferroviari vengano ulteriormente ridotti per una città come Rovigo è inaccettabile. Appena appresa la notizia della cancellazione di tre corse per quanto riguarda gli Intercity in transito per il Polesine sulla tratta Trieste-Roma, mi sono attivato per interrogare urgentemente il Ministro dei Trasporti Graziano Del Rio>.

Sottosegretario ai Trasposrti risposnde all’on. Crivellari: il servizio dipende dalle risorse economiche rese disponibili dalla Regione Veneto. ROMA 20/06/2015 - <Il problema della soppressione delle corse serali dei treni che collegano Venezia a Rovigo, che causa ogni estate difficoltà ai pendolari