Blog

RICONOSCIMENTO DELLE UNIONI CIVILI, UN PRIMO PASSO MA LA BATTAGLIA CONTINUA

Pubblico e partecipazione alla Pescheria Nuova con Rostellato, Crivellari e Zan impegnati per il riconoscimento dei diritti civili:<un passo epocale per il Paese ma occorre continuare>.
ROVIGO 27/02/2016 – <Da oggi sulle unioni civili parte una nuova battaglia>. Un “ricomincio da tre” unanime da parte dei parlamentari del Partito Democratico Gessica Rostellato, Diego Crivellari e Alessandro Zan, davanti ad un pubblico appassionato e ricco di interventi nella sala della Pescheria Nuova di Rovigo. <L’approvazione ottenuta al Senato con con il voto di fiducia da parte del Governo Renzi – ha sottolineato l’on.Diego Crivellari – ha lanciato la sfida al nostro paese per la prima volta ad una norma che rendesse giustizia alle unioni tra persone che desiderano solamente vivere insieme. Che ci sia strada ancora da fare per una legge matura e totalmente garantista dei diritti civili è davanti agli occhi di tutti, ma quella di oggi è comunque una legge importante. Come sia andata a finire non è un segreto: i senatori 5stelle che hanno cambiato decisione in corso d’opera, una parte di Parlamento arroccato su posizioni conservatrici e il rischio che la legge venisse affossata. Una sconfitta visto che alcuni articoli importanti e fondamentali come la stepchild adoption sono stati stralciati e verso la quale dovremmo trovare modo di rendere giustizia ai diritti dei cittadini omosessuali e a quelli dei loro figli. Oggi qui a Rovigo, assieme ad altri colleghi – ha concluso Crivellari – abbiamo ribadito e ci siamo presi l’impegno di ricominciare nuovamente una battaglia perché crediamo che l’Italia meriti di essere la patria dei diritti civili e delle libertà di espressione>.

20160227_161947

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus