Blog

Querela al Segretario FPCGIL, l’Azienda Zero ha perso il buon senso

L’onorevole polesano Diego Crivellari, candidato all’uninominale per la Camera dei Deputati esprime sostegno al rappresentante sindacale veneto di fronte alla possibile querela da parte dell’ente sanitario regionale.

ROVIGO – “Si è perso il buon senso ed il rispetto delle relazioni tra le parti sociali, la minaccia di querela di parte dall’amministrazione dell’Azienda 0 ente pubblico strumentale che gestisce l’amministrazione delle Aziende sanitarie venete, nei confronti del Segretario generale funzione pubblica del Veneto FPCgil Giordano Daniele, è inaccettabile. Ancor più difficile da accettare che il ricorso ad una querela arriva da un ente pubblico, da una amministrazione dello Stato che dovrebbe perseguire assieme a tutti noi il rispetto dei diritti e delle regole del nostro Paese. La questione sollevata dalle sigle sindacali riguarda i lavoratori del comparto socio-sanitario che si lega soprattutto alla tutela del diritto alla salute dei cittadini veneti. Le cattive relazioni sociali tra rappresentanti dei lavoratori ed azienda non hanno mai portato a nulla, mentre è nel confronto tra le parti che si può rendere efficiente ed efficace l’azione dell’Azienda Zero. La Regione Veneto e l’ente sanitario dovrebbero cogliere quello che c’è di positivo nel confronto con i lavoratori e i cittadini ed evitare di brandire il ricorso ai tribunali che di fatto sembra solo una volontà intimidatoria”.

Così il candidato al collegio uninominale per la Camera dei Deputati Diego Crivellari.

FacebooktwitterFacebooktwitter