Blog

NUOVI INVESTIMENTI PER L’EDILIZIA SCOLASTICA GRAZIE ALLO SBLOCCO DEL PATTO DI STABILITA’

Il parlamentare del Partito Democratico Diego Crivellari ha espresso soddisfazione: <Gli enti locali potranno spendere i soldi già a bilancio>. Un milione di euro di investimenti per il Polesine: Canda, Costa, Giacciano, Lusia, Melara, Pincara e San Martino i Comuni interessati.

ROMA 16/03/2017 – E’ stato firmato il 14 marzo il decreto che attribuisce ai Comuni, Province e Città Metropolitane nuovi spazi finanziari per l’anno 2017, liberando così risorse da investire principalmente in settori come l’edilizia scolastica e gli adeguamenti alle norme antisismiche. Il Parlamento, con la Legge di bilancio 2017, ha previsto che nei prossimi tre anni (2017, 2018, 2019) il Ministero dell’Economia dovrà sbloccare annualmente risorse a favore dei bilanci degli enti locali con la finalità di coprire gli investimenti di edilizia scolastica, contrasto al dissesto idrogeologico, adeguamento antisismico, interventi edilizi diversi. Gli enti locali interessati dovevano presentare richiesta entro il 20 febbraio e ieri è arrivato il decreto che definisce le somme attribuite a ciascun comune. In provincia di Rovigo le cifre sbloccate finanzieranno in massima parte interventi sugli edifici scolastici. I comuni interessati sono: Canda (150mila euro), Costa di Rovigo (168mila), Giacciano (160mila), Lusia (34mila + 160mila), Melara (270mila + 101mila), Pincara (70mila), San Martino di Venezze (25mila + 125mila euro). Soddisfazione viene espressa dall’on. Diego Crivellari: <Positivo l’impegno di Parlamento e Governo, in tutta questa ultima fase, per sostenere gli investimenti in edilizia scolastica, con risorse nuove, ma anche permettendo agli enti locali di spendere i soldi già a bilancio. Nei prossimi mesi verrà programmata pure la seconda annualità dei cosiddetti mutui BEI, in modo che i comuni già in graduatoria possano procedere rapidamente con l’appalto dei lavori e promuovere i nuovi cantieri>.

 

FacebooktwitterFacebooktwitter