Blog

FINE ANNO, FINE LEGISLATURA: Tempo di bilanci

Crivellari: Fatti concreti e risorse tangibili per il Polesine e i polesani
ROVIGO 29/12/2017
Fine anno è tempo di bilanci: soldi per il Polesine e inizio della campagna elettorale. La legislatura è al termine e con soddisfazione alcuni risultati per il territorio e la nostra provincia sono davanti agli occhi di tutti. Gli stessi amministratori locali hanno confermato che l’azione parlamentare e il lavoro svolto fino ad oggi ha permesso di ottenere risorse utili per il territorio e i polesani. Abbiamo avuto anche soddisfazioni a livello nazionale come la norma sull’omicidio stradale, l’aumento dei trasferimenti alle Province e l’Ape social per i lavoratori marittimi. Ho voluto rappresentare il Polesine, essere di raccordo con il territorio e con l’ultima legge di bilancio molto del lavoro fatto anche grazie ad altri colleghi si è concretizzato: il piano subsidenza, il fondo anti bracconaggio, il Fondo scuole innovative, la proroga dei mutui per i Comuni colpiti dal sisma, la legge sul parco del Delta del Po con il vincolo dell’intesa regionale, il riconoscimento dello stato di calamità per i danni del maltempo di agosto scorso e la definizioni dei confini dell’Autorità di sistema dei porti del mare adriatico che con Venezia, Chioggia, Porto Levante ed oggi anche Mantova trova basi concrete il processo di miglioramento e sviluppo dell’idrovia Padano-Veneta.  Sulla parte infrastrutturale va ricordato che la possibilità che anche l’asta navigabile polesana sia punto di passaggio per i trasporti e la logistica che guarda al nord Europa nasce da un lavoro lontano iniziato proprio nei primi mesi dell’insediamento delle Camere e delle Commissioni. Decreto Porti, Riforma delle autorità portuali e Piano strategico dei porti e della logistica hanno permesso assieme ad un lungimirante Ministro dei Trasporti di dare appunto concretezza ad uno degli elementi di sviluppo del nostro territorio. Vorrei ricordare anche il forte impegno sul piano della Romea, per la messa in sicurezza e il miglioramento, con un primo progetto ad Ariano Polesine pronto a partire in questi primi mesi del 2018 e non ultimo proprio di queste ore con il bando “bellezza”, 830 mila euro per il Comune di Badia per un intervento di recupero dell’ex Monte dei Pegni come spazio artistico per autori dell’ottocento e del novecento. Una legislatura ricca di battaglie e d’impegno con l’avvio del progetto delle aree interne, ma soprattutto una legislatura  volta a cercare risultati tangibili magari poco appariscenti ma utili per la nostra Provincia. Così il deputato del Partito Democratico Diego Crivellari ringraziando la stampa e l’informazione locale polesana nell’incontro di fine anno e in un bilancio di fine legislatura.
Rif: Con l’ultima Legge di bilancio 2018 (Atto Camera 4768)
Comma 71ter. Istituzione del Fondo per il contrasto al bracconaggio ittico nelle acque interne
Comma 74bis. Istituzione del Fondo per il contrasto alla subsidenza nel Delta del Po (2 milioni per il 2018, 4 milioni per ogni anno compreso tra il 2019 e il 2024)
Comma 140. Riconoscimento del sito Officina Etr di Bologna come sito nazionale per le bonifiche da amianto (interessa circa 200 lavoratori residenti nella provincia di Rovigo)
Commi 171-174. Assunzione nuovo personale Vigili del fuoco e assorbimento graduatorie
Commi 302-304. Piano nazionale di interventi per il settore idrico (sezione acquedotti e sezione invasi)
Comma 311. Autorità di bacino del fiume Po (6,5 milioni per il funzionamento della struttura e le sedi, tra cui Rovigo)
Comma 357bis. Stabilizzazione del precarariato Afam legge 128 (riguarda i Conservatori di Adria e Rovigo)
Comma 368bis. Fondo di 50 milioni di euro per le Scuole innovative e i poli scolastici nelle Aree interne
Comma 404. Proroga al 2019 per i mutui con Cassa depositi e prestiti per i Comuni polesani colpiti dal sisma del 2012
Comma 464. Aumento a 317 milioni (da 270) per il contributo 2018 alle Province
Comma 477. E’ aumentato di 60 milioni il Fondo della legge per i piccoli comuni
Comma 633bis. Aumento a 120 milioni di euro per il 2018 e a 300 milioni annui dal 2019 al 2023 del contributo per le strade provinciali
Comma 658. Istituzione del Parco del Delta con intesa obbligatoria delle Regioni Veneto ed Emilia-Romagna. Finanziamenti previsti anche i parchi regionali e interregionali. Coinvolgimento dei comuni
Altro:
Piano Invasi
Ciclovia VenTo
Piano Anas
Riordino del sistema Portuale – Autorità di Sistema con Porto Levante ed oggi Mantova

 

FacebooktwitterFacebooktwitter