Blog

CRIVELLARI: ROMEA PIU’ SICURA, ENTRO 2016 INIZIO LAVORI

Il parlamentare del Partito Democratico ha incontrato il Ministro dei Trasporti: seicento milioni per la messa in sicurezza della SS 309.

ROMA 25/02/2016 – <Seicento milioni per il tratto Venezia-Ravenna e aperture dei primi cantieri già nel 2016>. Così l’on.Diego Crivellari dopo l’incontro con il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti Graziano Del Rio e la delegazione del Comune di Chioggia. <Un incontro positivo – ha continuato Crivellari – che ha confermato soprattutto l’attuazione del piano d’investimenti previsto sulle infrastrutture viarie venete ed in particolar modo sulla Strada Statale 309 “Romea”. E proprio le risorse per il tratto che riguarderà Venezia-Ravenna saranno le prime a tramutarsi in opere e attività di messa in sicurezza. Varianti, bretelle ed eliminazione delle intersezioni o degli incroci a raso, saranno tra i primi obiettivi del piano di investimento pluriennale che Anas e Ministero hanno concordato e che tra i punti di interesse vede proprio la Statale Romea. Con la nuova segreteria comunale del Partito Democratico di Chioggia stiamo lavorando per avere nei prossimi mesi una visita del Ministro Del Rio che si è impegnato ad esserci per approfondire e condividere con il territorio le scelte strategiche da intraprendere, senza escludere soluzioni in grado di limitare il traffico di lunga percorrenze sulla Romea attraverso l’utilizzo o il potenziamento delle linee ferroviarie o quelle fluviali. Abbiamo sollecitato e incalzato da tempo il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti perché è necessario ed inderogabile l’avvio di un piano di messa in sicurezza della Romea. Oltre i cantieri per la messa in sicurezza, che partiranno prima della fine di quest’anno, la grande sfida – ha concluso Crivellari – è appunto quella legata ad un ragionamento e ad una progettualità ampia e vasta sia per dimensione territoriale sia per modalità: il trasporto fluviale, l’utilizzo delle linee ferrate, i corridoi di navigazioni internazionali, gli interporti e le piattaforme logistiche possono dare il loro importante contributo nello sviluppo di un sistema che permetta di muovere le merci senza dover sovraccaricare il trasporto su gomma>.

20160225_Romea più sicura_Incontro MIT

 

Facebooktwittergoogle_plusFacebooktwittergoogle_plus