Blog

Crivellari al Musef di Gaiba: certi candidati fanno promesse da fantascienza

Sabato di incontri con i cittadini per il parlamentare del Partito Democratico e candidato al collegio uninominale della Camera dei Deputati, che ha concluso in serata al Museo della Fantascienza polesano.

GAIBA – “Domenica elettorale, di incontri con i cittadini che proseguono nonostante vento e clima rigido. Si va avanti paese dopo paese, comunità dopo comunità. Prima a Villadose e poi al teatro di Costa di Rovigo. In serata, a Gaiba, nella sala del Musef, il Museo della fantascienza, un qualcosa di unico e spesso inaspettato. Un luogo affascinante e dove si è respirata la passione per un genere culturale fatto di grandi artisti e scienziati. La fantascienza è anche una delle passioni che mio padre mi ha trasmesso dai fumetti, al cinema, gli immancabili libri, che leggevo e guardavo e ascoltavo fin da piccolo, ma in questa campagna elettorale la fantascienza è soprattutto quella dei populisti con le loro promesse palesemente irrealizzabili ed  un leader del centrodestra come Berlusconi convinto di  riportare le lancette della storia indietro al ’94. Nella cornice più bella della nostra provincia, fatta di fantasia ed arte come il Musef, il Partito Democratico ha risposto con tanta concretezza, idee serie e realizzabili oltre che i fatti e le cose tangibili che in cinque anni di legislatura siamo riusciti ad ottenere per i cittadini”.

Così il parlamentare e candidato al collegio uninominale della Camera dei Deputati Diego Crivellari.

 

FacebooktwitterFacebooktwitter