Blog

CREA_CIN ROVIGO, EVITIAMO LA CHIUSURA DI UN’ECCELLENZA

Grido di allarme del parlamentare polesano del Partito Democratico Diego Crivellari ha chiesto al Ministero dell’Agricoltura un urgente intervento per salvaguardare un centro sperimentale unico per l’Italia e volano nazionale per la ricerca sulla cannabis ad uso terapeutico e sulle nuove varietà bieticole.

ROMA 01/06/2017 – <Evitiamo la chiusura del CREA-CIN di Rovigo, una eccellenza e una sede ad alto valore di ricerca e sviluppo>. Questo il grido del parlamentare del Partito Democratico Diego Crivellari di fronte alle difficoltà che il centro di sperimentazione polesano sta incontrando in questi mesi. <Il recente “Piano degli interventi di incremento dell’efficienza organizzativa ed economica, finalizzati all’accorpamento, alla riduzione ed alla razionalizzazione delle strutture del CREA – ha continuato Cerivellari che ha presentato interrogazione al Ministro dell’Agricoltura – prevede un numero totale di sedi pari a 40, con l’obbligo di accorpamento e/o chiusura di ulteriori sedi. Detto Piano triennale, su indicazione del Ministero dell’Agricoltura (legge 23 dicembre 2014), prevedrebbe la chiusura del centro di Rovigo. Il CREA-CIN è un centro nazionale di ricerca della canapa e una sua eventuale chiusura metterebbe a rischio la produzione di cannabis a scopi medici avviata in via sperimentale lo scorso anno, oltre a vanificare gli investimenti già fatti per la produzione delle talee destinate allo stabilimento militare farmaceutico di Firenze. Non va poi dimenticata l’importanza del CREA-CIN polesano per la bieticoltura: si tratta dell’unico impianto di lavaggio e analisi delle barbabietole per la certificazione e la registrazione di nuove varietà; il centro di Rovigo è da sempre un’eccellenza anche per la ricerca scientifica legata alla produzione di barbabietole. Ho chiesto al Ministro – ha concluso Crivellari – se e in che modo il ministero competente intenda intervenire per salvaguardare un centro di eccellenza per la ricerca, evitando la chiusura di una sede di eccellenza come il CREA-CIN di Rovigo>.

cannabis

FacebooktwitterFacebooktwitter