Blog

Casa Matteotti è ufficialmente museo nazionale

Crivellari e Narduolo (PD) annunciano:
Ultimo atto della legislatura, la casa di Fratta è monumento nazionale.
ROVIGO, 29 Gennaio 2018
Con la cerimonia di intitolazione del circolo del Partito Democratico di Badia Polesine al martire socialista Giacomo Matteotti, abbiamo lasciato un segno ed un monito politico importante, un segno di progresso in concomitanza con il riconoscimento di monumento nazionale della casa natale di Fratta Polesine.
Ospite della cerimonia il collega on. Emanuele Fiano e la parlamentare Giulia Narduolo. Come moderatore Paolo Aguzzoni ed il professore universitario  Romanato. La figura di Matteotti che ho cercato di descrivere anche nel mio ultimo libro, è innegabilmente un faro per la nostra azione politica, non solo come rappresentanti del Partito Democratico ma in particolar modo per noi politici e parlamentari polesani.  Il collega Fiano ha tracciato nel suo interessante intervento il pericolo alle porte dei “nuovi fascismi” nel contesto europeo e dunque dell’attualità dell’antifascismo. Dall’accademico Romanato una ricostruzione attenta delle fonti di indagine sulla vita del martire e sulla Casa Museo ricordando come l’impegno mio e della onorevole Giulia Narduolo in Commissione cultura ha permesso già a Dicembre scorso di avere come legge dello stato il riconoscimento di monumento nazionale. Ad introdurre i relatori il giovane segretario di circolo di Badia, che ringrazio per il forte impegno, Enrico Mercadante, che ha spiegato il motivo dell’intitolazione, prima a Celio Rosolin, figura di grande importanza per la comunità badiese e che continuerà ad essere ricordato dal Circolo PD, ma nella volontà di dare un segno del forte attaccamento del Polesine ai principi della democrazia e della libertà.

20180129_104913 20180129_105517 20180129_113738 20180129_115448 20180129_115529 20180129_115622 20180129_134953 20180129_135010 20180129_135045

FacebooktwitterFacebooktwitter