Blog

BUONE NOTIZIE PER CASA MATTEOTTI: MONUMENTO NAZIONALE

Un emendamento del parlamentare Diego Crivellari approvato in Commissione Cultura alla Camera dei Deputati ha permesso il riconoscimento del luogo simbolo di democrazia e libertà.

ROMA 09/02/2017 – <Ieri pomeriggio, a Montecitorio, con la Commissione Cultura e istruzione della Camera dei Deputati, ha approvato il mio emendamento per il riconoscimento della Casa Museo Matteotti come monumento nazionale. Una bella notizia per Fratta, per Rovigo e per il Polesine, dopo gli atti vandalici che avevano avuto come obiettivo ciò che oggi rappresenta il martire polesano. Nel mio intervento ho ricordato che se esiste un luogo simbolo della nostra democrazia, se esiste un luogo centrale per la difesa e poi per la rinascita delle nostre istituzioni democratiche e del Parlamento questo è certamente Casa Matteotti di Fratta Polesine L’emendamento è stato scritto a quattro mani con la collega di partito, il deputato Giulia Narduolo, relatrice del provvedimento, che voglio ringraziare pubblicamente. Immagino un gemellaggio con Casa Gramsci di Ghilarza. Da oggi può partire un primo passo per qualcosa di più importante, per valorizzare sempre di più la realtà di Fratta e del Polesine collegata alla memoria del martire socialista. La Casa Museo è già oggi il tempio laico di un culto della memoria importante per la nostra democrazia, luogo fisico ma anche simbolico in cui si concentrano l’eredità ideale e la vicenda familiare di Giacomo Matteotti. Come per Casa Gramsci a Ghilarza, il binomio Fratta-Matteotti ci parla di un legame profondissimo e inscindibile del luogo con la vita e l’opera della figura storica che continuiamo a celebrare. La parte museale è all’interno di quella che fu la residenza della famiglia. Gli interventi di restauro e ristrutturazione di villa Matteotti hanno rappresentato un lavoro complesso, nato dal desiderio dei figli di Giacomo di conservare la casa nella sua struttura originale, con il carico di ricordi e memorie di cui essa è impregnata. Punto di partenza il lascito del bene effettuato da Matteo, Giancarlo e Isabella Matteotti all’Accademia dei Concordi di Rovigo e al Comune di Fratta>. Così il deputato Diego Crivellari.

CASA MATTEOTTI

FacebooktwitterFacebooktwitter