Blog

Bolkenstein e concessioni demaniali, Baretta e Crivellari incontrano gli operatori balneari

È giunto ad una nuova tappa il viaggio nel Polesine dell’onorevole Diego Crivellari e del Sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta, candidati per il Centro-Sinistra rispettivamente alla Camera dei Deputati e al Senato. Nella serata di martedì, accompagnati dal vice sindaco di Rosolina Daniele Grossato, i due candidati hanno incontrato i rappresentanti della categoria degli operatori balneari di Rosolina e Sottomarina (Consorzio Operatori Balneari e Ascot Spiagge).

ROVIGO – Ha aperto l’incontro Crivellari: “Il tema delle concessioni demaniali è di fondamentale importanza per un territorio come il nostro, il cui futuro è strettamente legato allo sviluppo del settore turistico. Il nostro impegno è sempre stato indirizzato a dare certezza alle imprese balneari evitando le promesse illusorie e lavorando concretamente per la realizzazione di una riforma complessiva del settore. Alla Camera siamo riusciti ad approvare la Legge Delega, al Senato, purtroppo, non c’è stata la possibilità di concludere il percorso. È nostra ferma intenzione riprendere immediatamente il lavoro per garantire chi, in questo territorio, ha creduto e investito”.

“C’è chi fa una battaglia contro i mulini a vento, fingendo di ignorare la Bolkestein, lasciando così in balia degli eventi gli operatori balneari – ha dichiarato Baretta – e c’è chi, come noi, li difende costruendo misure di protezione e tutela. Per questo vogliamo una struttura di gare che valorizzi gli investimenti fatti, favorisca i consorzi, preveda il legittimo affidamento e gli indennizzi. In tal modo si possono prevedere concessioni pluridecennali”.

“È grave la responsabilità del centro destra che ha fatto fallire la legge di riordino pochi giorni prima della chiusura dei lavori parlamentari – ha proseguito il sottosegretario -. Alla riapertura del Parlamento proporremo subito di nuovo il tema, convinti che con il sostegno delle Associazioni di categoria riusciremo finalmente a varare questa necessaria riforma”.

Soddisfatti dell’incontro gli operatori balneari, che hanno manifestato grande apprezzamento per il lavoro svolto finora dai due parlamentari del Partito Democratico e per l’attenzione sempre dimostrata nei confronti della categoria. L’augurio è stato quello di poter continuare insieme, dopo le elezioni del 4 marzi, l’impegno per la riforma complessiva del settore

Nel corso della giornata, non è mancato un riferimento all’emergenza maltempo che ha colpito il litorale veneto la scorsa estate: “Il Governo – hanno dichiarato Baretta e Crivellari – ha approvato lo stato di crisi a favore delle aree colpite. Siamo dunque ritornati nel territorio, dove abbiamo incontrato le categorie del territorio e i responsabili di Albarella, dopo la visita avvenuta ad agosto, nei giorni immediatamente seguenti gli eventi calamitosi”.

FacebooktwitterFacebooktwitter