Blog

ARRIVA LA BANDA ULTRA LARGA IN POLESINE

Per l’on.Crivellari positivo l’intervento del Governo e l’accordo con la Regione. A breve il sottosegretario Giacomelli a Rovigo.

ROMA 09/03/2016 – <La banda ultra larga sarà una opportunità per economia locale e qualità della vita>. Cos’ l’on.Diego Crivellari parlamentare in Commissione Trasporti alla Camera dei Deputati dopo la decisione del Governo di finanziare la connessione ultra veloce a 100Mbps in tutta la Regione Veneto. <Non è più un sogno – ha continuato Crivellari – la banda ultra larga per tutti ed il Veneto avrà finalmente una connessione internet veloce in grado di abbattere il cosiddetto digital divide. Oggi, in Veneto ma allo stesso modo anche il Polesine, vede la presenza di una banda di 30 Mbps per il 20,1% delle unità immobiliari mentre la connessione a 100 Mbps raggiunge solo il 4%. Ne prossimo triennio (2016-2018) è previsto che il 16% delle unità immobiliari del territorio regionale vengano coperte da banda ultra larga. Lo scorso 11 Febbraio è stato raggiunto un accordo con le Regioni per la cooperazione e la condivisione di obiettivi e risorse al fine di velocizzare lo sviluppo della banda ultra larga in tutti i territori, compresa ovviamente la provincia di Rovigo. In termini di numeri siamo a 315.810.955 di euro dal Fondo Sviluppo e Coesione (messi a disposizione dallo Stato) 40.000.000 di euro da fondi POR FESR 2014-2020 e 43.000.000 di euro fondi da FEASR 2014-2020 (messi a disposizione dalla Regione).Saranno coperti tutti i Comuni del Polesine come: Bagnolo di Po, Canda, Castelguglielmo, Ficarolo, Gaiba, Salara, San Bellino, Trecenta, Adria, Corbola, Papozze, Pettorazza Grimani, Ariano nel Polesine, Corbola, Porto Viro, Taglio di Po, Badia Polesine, Ceneselli, Giacciano con Baruchella, Lendinara, Trecenta, Loreo, Rosolina, San Martino di Venezze, Crespino, Guarda Veneta, Ceregnano, Crespino, Villanova Marchesana, Bergantino, Calto, Castelmassa, Castelnovo Bariano, Melara, Adria, Loreo, Canaro, Occhiobello, Fiesso Umbertiano, Fratta Polesine, Pincara, Stienta e Rovigo. Da anni il territorio ci chiede a gran voce di poter disporre di connessioni che permettano aumenti di produttività e diminuzione di costi. Oggi – ha concluso Crivellari – a questa richiesta è stata data una risposta concreta. Nei prossimi giorni organizzerò un evento pubblico di presentazione del piano per la banda ultra larga in Polesine alla presenza del Sottosegretario Giacomelli>

reti-120206123215_medium

FacebooktwitterFacebooktwitter