header ambiente
header ambiente mobile

Vota il Polesine

sostenibile

Ho portato in Parlamento, attraverso atti parlamentari e contatti diretti con i Ministeri, importanti tematiche per il territorio polesano come il caso Coimpo, le discariche di Villadose e Torretta, la riconversione della centrale Enel di Porto Tolle, la contaminazione da PFAS delle acque venete, la riclassificazione sismica per i comuni polesani, i monitoraggi sulla diffusione dell’amianto, la risalita del cuneo salino e la disponibilità idrica nei rami del Po, la proposta di eliminazione degli oneri per l’energia elettrica dei Consorzi di Bonifica.

Vota il Polesine

sostenibile

Ho portato in Parlamento, attraverso atti parlamentari e contatti diretti con i Ministeri, importanti tematiche per il territorio polesano come il caso Coimpo, le discariche di Villadose e Torretta, la riconversione della centrale Enel di Porto Tolle, la contaminazione da PFAS delle acque venete, la riclassificazione sismica per i comuni polesani, i monitoraggi sulla diffusione dell’amianto, la risalita del cuneo salino e la disponibilità idrica nei rami del Po, la proposta di eliminazione degli oneri per l’energia elettrica dei Consorzi di Bonifica.

AMBIENTE: IMPORTANTI TRAGUARDI RAGGIUNTI

STRATEGIA AREE INTERNE:
Il Delta del Po è stato scelto dal Governo come area sperimentale di interesse nazionale, direttamente finanziabile attraverso fondi statali  ed europei.
DELTA DEL PO:
Il Parco interregionale del Delta del Po verso un nuovo modello di governance che supera i vincoli attuali, tutela il nostro ambiente, promuove il turismo e le attività economiche tradizionali.
FONDO SUBSIDENZA:
La legge che salvaguarda il nostro territorio viene rifinanziata dopo anni di attesa: il 2018 porta 26 milioni per la messa in sicurezza del Polesine.
CICLOVIA VenTo:
680 km da Venezia a Torino lungo il Po. La più grande ciclovia di interesse nazionale ha il proprio “centro” nel territorio polesano.
CREA-CIN:
Abbiamo evitato la chiusura del centro Crea-Cin di Rovigo, eccellenza di livello nazionale per la ricerca sugli usi della cannabis terapeutica.
PESCA:
Fondo per il contrasto al bracconaggio ittico: istituzione di un nuovo fondo statale e norme più severe contro i “predoni del Po”.

AMBIENTE:

IMPORTANTI TRAGUARDI RAGGIUNTI

STRATEGIA AREE INTERNE:
Il Delta del Po è stato scelto dal Governo come area sperimentale di interesse nazionale, direttamente finanziabile attraverso fondi statali ed europei.
DELTA DEL PO:
Il Parco interregionale del Delta del Po verso un nuovo modello di governance che supera i vincoli attuali, tutela il nostro ambiente, promuove il turismo e le attività economiche tradizionali.
FONDO SUBSIDENZA:
La legge che salvaguarda il nostro territorio viene rifinanziata dopo anni di attesa: il 2018 porta 26 milioni per la messa in sicurezza del Polesine.
CICLOVIA VenTo:
680 km da Venezia a Torino lungo il Po. La più grande ciclovia di interesse nazionale ha il proprio “centro” nel territorio polesano.
CREA-CIN:
Abbiamo evitato la chiusura del centro Crea-Cin di Rovigo, eccellenza di livello nazionale per la ricerca sugli usi della cannabis terapeutica.
PESCA:
Fondo per il contrasto al bracconaggio ittico: istituzione di un nuovo fondo statale e norme più severe contro i “predoni del Po”.
infografica ambiente

I MIEI IMPEGNI PER IL PROSSIMO MANDATO:

PORTO
LEVANTE

Agevolazioni economiche e fiscali per il nostro territorio, che ospita l'importante rigassificatore di Porto Levante;

ROVIGO
SMART LAND

Un progetto di modernizzazione territoriale e sviluppo sostenibile all’insegna dell’innovazione tecnologica;

DELTA
DEL PO:

Integrazione tra i due parchi regionali del Delta del Po per coniugare lo sviluppo della zona con la tutela dell’ambiente;

FONDO
SUBSIDENZA

Implementazione del Fondo Subsidenza con ulteriori risorse economiche per la sicurezza del Polesine;

STRATEGIA
AREE INTERNE

Avvio della fase operativa con progettualità su scuola, sanità e mobilità, agricoltura, pesca, ambiente e turismo.

Vota il Polesine che promuove la cultura