3 settimane fa

Diego Crivellari
Un atto vergognoso. Ci dovrebbe essere rispetto per i morti e per le vittime del fascismo. Occorre vigilare e recuperare la nostra memoria, perché abbassare la guardia oggi significa rischiare seriamente di tornare indietro. Come se non bastassero le oscenità che si sono viste ieri a Predappio, ci mancava che pure a Rovigo si potesse liberamente inneggiare alla marcia su Roma. Sarebbe interessante sapere dagli estensori (giovani, a quanto pare) di questo striscione a quale "passato glorioso" si riferiscano: alla guerra? Ai bombardamenti? All'alleanza con i nazisti? Ai gas contro gli etiopi? Agli assassini di figure come Gobetti, Matteotti, don Manzoni? Alla violenza sistematica come strumento di lotta politica? Al partito unico? Al sabato fascista? Alle leggi razziali? Al razzismo antisemita? A vent'anni di dittatura? Alla miseria delle nostre campagne? Davvero vengono i brividi... Non possiamo rimanere inerti... ... Leggi di piùLeggi di meno
Guarda su Facebook

3 settimane fa

Diego Crivellari
Un atto vergognoso. Ci dovrebbe essere rispetto per i morti e per le vittime del fascismo. Occorre vigilare e recuperare la nostra memoria, perché abbassare la guardia oggi significa rischiare seriamente di tornare indietro. Come se non bastassero le oscenità che si sono viste ieri a Predappio, ci mancava che pure a Rovigo si potesse liberamente inneggiare alla marcia su Roma. Sarebbe interessante sapere dagli estensori (giovani, a quanto pare) di questo striscione a quale "passato glorioso" si riferiscano: alla guerra? Ai bombardamenti? All'alleanza con i nazisti? Ai gas contro gli etiopi? Agli assassini di figure come Gobetti, Matteotti, don Manzoni? Alla violenza sistematica come strumento di lotta politica? Al partito unico? Al sabato fascista? Alle leggi razziali? Al razzismo antisemita? A vent'anni di dittatura? Alla miseria delle nostre campagne? Davvero vengono i brividi... Non possiamo rimanere inerti... ... Leggi di piùLeggi di meno
Guarda su Facebook